I musulmani in Germania sarebbero ben integrati

La moschea di Şehitlik a Berlino

La maggioranza dei musulmani in Germania sarebbe piuttosto ben integrata. È il risulato di uno studio, pubblicato lunedì 25 iugno, a margine della Conferenze sull’islam che riunisce i rappresentanti dei poteri pubblici, delle organizzazioni musulmane e personalità indipendenti favorevoli a un islam secolarizzato. Questo rapporto dà per la prima volta un’immagine rappresentativa del modo di vivere dei musulmani d’Oltrereno. Stima il loro numero tra i 3,8 e 4,3 milioni di persone, di cui poco meno della metà possiedono passaporto tedesco.

Anche se la maggior parte di loro (86,4%) di dichiara piuttosto o molto credente, solo il 20% fa parte di un’associazione religiosa. La grande maggioranza delle donne (70%) non porta mai il foulard. Fra quelle che si dicono molto credenti, solo la metà si conforma a questo rito. Allo stesso modo, il fenomento molto mediatizzato dei casi di genitori che rifiutano di mandare i loro figli a un corso di nuoto o di educazione sessuale resta limitato, visto che solo tra il 7 e il 10% degli scolari sono toccati dal fenomeno. Un’altra prova di una buona integrazione, più della metà dei musulmani sono membri di un’associazione tedesca.

Ciononostante, resta un’importante sfida da rilevare: lo studio conferma il basso livello scolastico dei musulmani, soprattutto tra i turchi che costituiscono di gran lunga il gruppo più importante. Certo, i membri della seconda generazione mostrano un miglior livello d’istruzione, ma il tasso molto elevato di fallimenti scolastici e la quota bassa di diplomati restano inquietanti.

Un altro risultato prevedibile, il 76% dei musulmani si augura vivamente l’introduzione di un corso di religione islamica a scuola come è previsto per i cattolici, i protestanti e gli ebrei. Al momento, non esistono che progetti-pilota in qualche regione. Le autorià tedesche considerano le organizzazioni musulmane non sufficientemente rappresentative e rifiutano di accordare loro lo stesso status delle chiese cristiane. Un altro ostacolo a questo progetto, la mancanza di personale insegnante e la difficoltà a definire un contenuto pedagogico.

Questo era pertanto uno degli obiettivi cardine della Conferenza sull’islam, lanciata nel settembre 2006 dal ministro degli interni Wolfgang Schäuble (CDU). Instaurando per la prima volta un dialogo tra lo Stato e i musulmani, il ministro aveva alimentato grandi speranze. Tre anni dopo, il bilancio appare ben magro: i partecipanti sono riusciti a mettersi d’accordo solo su qualche raccomandazione poco concreta come un appello alla tolleranza e al rispetto dei diritti fondamentali, qualche consiglio alle scuole in caso di conflitto con i genitori e qualche idea per evitare i conflitti in caso di costruzione di moschee [sempre avanti comunque rispetto a quello che viene fatto in Italia]

Schäuble trae comunque una conclusione positiva da questi incontri: la conferenza “mostra chiaramente che i musulmani arrivano e sono accolti in Germania”. “Grazie a questo dialogo, i musulmani si sentono più accettati dai rappresentanti politici tedeschi”, conferma Berrin Alpbek, presidente della federazione dei genitori di alunni turchi presente alla conferenza. Il futuro di questo dialogo dipenderà dalla volontà del governo che si formerà dopo le elezioni legislative del 27 settembre. Ma l’insieme dei partcipanti è convinto che proseguirà “in un maniera o nell’altra”.

Cécile Calla
Fonte:

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: