Libertas, l’unione dei no

Fondato da uno strano uomo d’affari irlandese, il solo partito paneuropeo si dichiara… euroscettico!

Il 5 febbraio ilrandese Declan Ganley era furioso. Il Parlamento Europeo aveva appena rivisto la decisione, presa tre giorni prima, di concedere alla sua formazione politica “paneuropea”, Libertas, lo status di “partito europeo”, oltre alla sovvenzione di 200.823 euro che doveva accompagnare questo riconoscimento.

Motivo del contrordine dell’Assemblea: dieci deputati nazionali estoni e bulgari, firmatari di una dichiarazione di sostegno aquesta candidatura, alla fine aveva affermato di non averla mai appoggiata. Nessun problema! L’uomo d’affari euroscettico, leader del “no” irlandese al Trattato di Lisbona, ha concesso personalmente un “prestito” di 200.000 euro a Libertas, che ora millanta di riuscire a prendere sotto lasua ala i candidati alle elezioni europee proveniente dal maggior numero di stati membri dell’Unione.

Lo strano e opulente Declan Ganley, 40 anni, ha fatto fortuna commerciando con l’ex-URSS, e poi con Washington nel campo delle comunicazioni e della sicurezza. Questo ha portato alcuni deputati europei a richiedere, invano, un’inchiesta su eventuali finanziamenti della… CIA nella campagna del “no” irlandese.

Entrato in politica con motivazioni difficili da delineare, il presidente di Libertas, chesi presenta nella circoscrizione Nord-Ovest dell’Irlanda, ripete con insistenza dapiù mesi il suo slogan per le elezioni europee: “No a un trattato anti-democratico, no alle élite di Bruxelles”.

Un “programma” e, senza dubbio, dei mezzi finanziari, che hanno convinto i candidati euroscettici ed eurofobici in più stati membri a raccogliersi sotto la sua bandiera. È il caso questo del Movimento per la Francia, Philippe de Villiers, associato per l’occasione a quello di Caccia, Pesca, Natura e Tradizioni (CPNT), Frédéric Nihous.

Declan Ganley afferma che il suo partito avrà “più di 200 candidati” alle elezioni europee e che potrebbe ottenere 100 seggi sui 736 – 785 di Strasburgo… ma è già orgoglioso di una sua prima vittoria. Secondo lui, “l’establishment è terrificato da Libertas”.

François Geoffroy

Fonte:
L’Express: http://www.lexpress.fr/actualite/monde/europe/libertas-l-union-des-non_763865.html?xtor=RSS-186

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: