I paesi dell’est premono per entrare prima nell’Euro

L’agenzia internazionale di rating “Standard & Poor’s” ha annunciato che un’eventuale entra accelerata di Lituania, Lettonia ed Estonia nell’euro eviterebbe il declassamento dei loro titoli di stato, già avvenuto per la Lettonia e già previsto per gli altri due paesi baltici. Questo permetteebbe una maggiore stabilità delle economie dei tre stati.

Al momento, le monete dei tre paesi baltici fanno parte dell‘AEC II, ossia l’anticamera della moneta unica in cui i paesi che rispettano i parametri di Maastricht devono mantenerli per due anni prima di entrare ufficialmente nell’Euro.

Le monete facenti parte dell’AEC II (in cui entro poco tempo potrebbe entrare il lev bulgaro) sono obbligate a mantenere una parità stabilita con l’euro, tramite la loro politica monetaria. Con la crisi economica e le relative pressioni verso la svalutazione delle monete nazionali, questo compito diventa sempre più difficile e mette in pericolo la stabilità economica di questi paesi. Per questo la richiesta di accorciare i tempi di attesa è arrivata da stati come Polonia, Ungheria, Lettonia, Estonia, Lituania che vedono ormai l’entrata dell’euro come il cancello di San Pietro o, più prosaicamente, come la “tana” quando si gioca a nascondino.

Il presidente della Bance Centrale Europea, Jean-Claude Trichet, il presidente di turno dell’eurozona Jean-Claude Junker e il premier olandese Jan Peter Balkenende si sono detti contrari a questa proposta, per ragioni di coerenza e stabilità delle regole europee.

Il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel  si sono detti invece disponibili ad aprire un dibattito su questa questione.

Fonte:
EUobserver: http://euobserver.com/19/27729

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

2 Responses to I paesi dell’est premono per entrare prima nell’Euro

  1. Luca Beccaria ha detto:

    Son contrario a fare dell’UE una grande ammucchiata per la propria sopravvivenza. Finché non muteranno le regole della convivenza europee, ovvero i trattati, non è buona norma il far entrare troppi stati in un’Unione già composta da 27 stati sovrani.
    Bisognerebbe ridefinire completamente i poteri degli organi europei e i loro rapporti con altri stati. Bisogna rinunciare all’esercizio della sovranità, ma non alla titolarità della stessa.
    Perché Francia e Germania sono concordi nel dire… “ripensiamoci, magari li possiamo far entrare un po’ prima”?
    Perché è loro interesse aggiungere sei posti in più all’assemblea (le tre baltiche più UK, Danimarca e Svezia) renderebbe più difficili le trattative, andando a giocare a favore dei Big, grazie anche all’esistenza di criteri bizantini per le votazioni.
    Inoltre i due big vogliono anche far entrare le tre repubbliche baltiche e la Bulgaria, in quanto non saranno in grado di evitare una svalutazione, quindi una fuoriuscita dai parametri, ergo non si può prevedere quando saranno di nuovo in grado di entrare nell’area euro.

    In definitiva?

    Andiamoci cauti.

  2. Dani ha detto:

    Siamo arrivati al punto in cui l’Europa dell’est ha un tremendo bisogno di Unione europea per cercare di ridurre l’impatto di un prossimo probabile tracollo economico che si porterà dietro anche parte del sistema bancario dell’Unione. Ma l’UE non può permetterselo, perché le sue strutture et organi non sarebbero mai in grado di gestire un unione già troppo grande per gli strumenti attuali.. senza considerare che in periodi di crisi si rifà palese l’egoismo degli stati che preferiscono avere le mani libere.
    In molti usciranno da questa crisi con le ossa rotte, e l’europa tutta anche se in misura diversa tra est ed ovest, tra area euro e non euro, rischiano di ricordarsi molto a lungo degli errori fatti..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: