L’Ungheria preme per l’accelerazione della sua entrata nell’euro

L’Ungheria ha chiesto di accelerare il processo di entrata nell’eurozona, affermando che far parte della moneta unica è la migliore soluzione all’attuale crisi economica.

“Penso che il miglior meccanismo protettivo è di accelerare la nostra adesione all’eurozona“, ha detto il Primo Ministro Ferenc Gyurcsany giovedì [24 febbraio] parlando ai giornalisti a Bruxelles dopo il meeting con il Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso.

Il primo ministro si è anche domandato se è davver necessario per i paesi aspettare due anni nella “anticamera” dell’euro – gli Accordi Europei di Cambio II – dopo aver dimostrato di rispettare la disciplina di bilancio e le regole sull’inflazione.

“Senza allentare le condizioni per l’adesione all’euro, dobbiamo aspettare due anni nell’anticamera? È importante tenere questi paesi in corridoio così a lungo? ha chiesto.

Barroso, parlando ai giornalisti insieme al leader ungherese, non ha dato una risposta compromettente, insistendo sul fatto che la responsabilità delle condizioni di adesione all’euro è degli stati membri. La decisione sull’entrata nell’euro non sta alla commissione ma agli stati membri.

Ha detto però anche che, da un punto di vista politico, la commissione avrebbe piacere di vedere nuovi paesi entrare nel club, che attualmente conta 16 dei 27 stati membri, notando che: “L’euro è stato un fattore molto importante di stabilità – uno scudo di protezione.”

Tutti i paesi centro- ed est-europei sono obbligati ad entrare nell’euro, come hanno accettato nel processo di entrata nell’UE. Le regole per entrare obbligano i paesi a tenere sotto controllo i loro livelli di inflazione e di tasso di interesse, oltre a un deficit di bilancio al di sotto del 3% del PIL.

La discussione di martedì seguiva l’accordo della Commissione Europea di sbloccare la seconda tranche di fondi europei per sostenere il fiorino ungherese entro la fine di marzo, dicendo che Budapest stava tenendo le giuste politiche economiche.

Ad ottobre, la commissione ha detto che avrebbe offerto 6,5 miliardi di euro all’Ungheria facenti parte di un piano internazionale di salvataggio. La prima tranche di 2 miliardi di euro è stata pagata l’anno scorso.

Solidarietà

Gyurcsany ha richiamato l’attenzione di Barroso sul concetto di solidarietà, visti i timori che l’Unione Europea si divida in stati ricchi e stati poveri.

“Quando hai dei problemi, allora vedi se hai degli amici”, ha detto, notando che le regole del mercato comune richiedono che una regione non venga trattata in maniera differente rispetto ad un’altra.

“Le banche dell’eurozona e della Gran Bretagna hanno degli investimenti nell’Europa centrale quattro o cinque volte il PIL delle regione.” “Se questi investimenti si deprezzano, non è solo l’Europa centrale ad affrontare il problema,l’impatto negativo si registra anche nei paesi dell’eurozona.”

Il leader ungherese ha sottolineato che le banche occidentali, pesantemente esposte in Europa orientale, “devono usare le stesse soluzioni per tutte le loro filiali, senza guardare a dove sono all’interno dell’Unione Europea.”

Il messaggio dell’Ungheria sul trovare una soluzione europea comune richiama quella dell’Austria, le cui banche sono esposte in Europa orientale per un valore di circa i tre quarti del PIL del paese alpino.

Vienna vuole che le sue proposte per un piano di salvataggio a livello europeo siano discusse nel prossimo incontro dei ministri delle finanze dell’UE a marzo. Italia, Svezia e Belgio sono altrettanto esposti nell’est.

Fonte:
EUobserver: http://euobserver.com/9/27670

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: