Gli elettori di Zurigo aboliscono i privilegi fiscali dei ricchi famosi.

I “Sì” al referendum sul prolungamento degli accordi di libera circolazione dei lavoratori fra Svizzera ed UE e la loro applicazione anche a Romania e Bulgaria, sono stati il 59,6% dei voti (su un tasso di affluenza del 51,1%). Si è trattata di una sconfitta per chi, come l’UDC svizzera, aveva basato la campagna elettorale su un sentimento xenofobo e di chiusura verso gli stranieri. Il futuro andamento dei tassi di disoccupazione e di criminalità dirà chi avrà avuto ragione. Nella giornata di ieri si sono tenuti anche altri refrendum. Ringraziando i 5 (!) votanti al nostro sondaggio di ieri, che tra l’altro hanno espresso la stessa percentuale di voto tra favorevoli e contrari, leggiamoci questo articolo di Eubusiness.com

Gli elettori della regione di Zurigo, la casa del settore bancario svizzero, hanno destato sorpresa decidendo di abolire le esenzioni fiscali per i ricchi stranieri che residenti nella zona, incluse le stelle dello sport e dello show business.
Circa il 52,9% dei votanti – più di 216.000 persone – ha sostenuto un’iniziativa lanciata dalla Lista Alternativa (sinistra radicale) per abolite “i privilegi fiscali per i milionari stranieri” nel cantone.
È la prima volta che il gruppo vince un referendum a Zurigo, la patria dell’establishment finanziario e bancario più conservatore e reticente. Il risultato obbliga le autorità cantonali a cambiare le leggi fiscali locali.

Le esenzioni avevano aiutato ad attirare dozzine di celebrità internazionali dello sport, dell’intrattenimento e degli affari in Svizzera. A Zurigo, 137 persone ne beneficiavano nel 2006, secondo l’agenzia Svizzera ATS. In diversi cantoni, gli stranieri ricchi hanno l’opportunità di negoziare un emolumento confidenziale per le tasse con le autorità locali basato sulle loro spese, invece di pagare una tassa sul reddito, visto che non lavorano in Svizzera.La pratica ha comunque causato una tempesta di controversia nei paesi di origine di alcune delle celebrità, con accuse di evasione fiscale.

Recentemente era montato un sentimento di disagio in Svizzera, se non altro perché alcune delle star nazionali – come Roger Federer – non potevano ricevere lo stesso trattamento.
Degli stranieri famosi residenti a Zurigo hanno fatto parte la cantante americana Tina Turner e l’oligarca russo Viktor Vekselberg. Tra le altre celebrità residenti in Svizzera l’anno scorso, troviamo campioni dei motori come Lewis Hamilton, Fernando Alonso, Kimi Raikonen, Michael Schumacher e Sebastian Loeb, cantanti come Shania Twain e James Blunt, insieme a ricchi magnati.

Dopo aver sostenuto che i privilegi fiscali erano ingiusti, la Lista Alternativa ha espresso la speranza che il risultato mandi un segnale al resto della Svizzera.

Fonte:
EuBusiness.com: http://www.eubusiness.com/news-eu/1234115222.66

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: