Andrea Camilleri entra nella campagna politica per le europee.

L’Italia conta già più di una sessantina di partiti politici… ma ne manca ancora uno: “il partito dei senza partiti“. Il vuoto sta per essere riempito grazie al celebre scrittore Andrea Camilleri, che propone la sua creazione nell’ultima uscita della rivista bimestrale della sinistra radicale, MicroMega. Questa nuova formazione potrà presentare dei candidati alle elezioni europee di giugno.

Nel corso di una conferenza telefonica, interamente trascritta, con il diretto della rivista, Paolo Flores d’Arcais, e l’ex-giudice di “Mani Pulite” oggi dirigente del partito dell’Italia Dei Valori (IDV), Antonio di Pietro, il padre del commissario Montalbano spiega che il Partito Democratico (PD) non è in grado di “presentare una seria opposizione” e che solo “Di Pietro rappresenta la vera opposizione seria“. Di colpo, lo scrittore propone un’alleanza “tra le persone oneste, con una fedina penale pulita“. L’ex-giudice si è detto pronto ad accogliere sulle sue liste i candidati del “partito dei senza partito” e a mettere al loro servizio la struttura dell’IDV.

Al momento, questa alleanza non è che un progetto. “Siamo in una fase preliminare“, spiega il direttore di MicroMega. “Invierò nei prossimi giorni una sintesi di questa proposta a un centinaio di amici per raccogliere il loro parere. Ma le reazioni degli internauti già ci spingono a continuare.”

Per Di Pietro è un buon affare. Non ci si rifiuta di essere messi in luce dal più popolare tra gli scrittori transalpini (N.B l’articolo è francese). Anche per il futuro “partito dei senza partito” è un affare: senza l’affiliazione all?italia dei Valori, i suoi condidati dovrebbero presentare 200.000 patrocini raccolti in tutte le regioni italiane. In più, la nuova legge elettorale, votata martedì 3 febbraio dal parlamento, annienta le piccole formazioni. Solo quelle che passeranno il 4% dei suffragi espressi potranno inviare almeno un eletto a Strasburgo. Secondo i sondaggi, l’IDV si situa intorno al 10%.

“WALTERLOO”

In aggiunta, è una grana in più per il Partito Democratico. Dopo quasi un anno dalla sua sconfitta alle elezioni generali di april 2008, questa formazione è in uno stato di crisi permanente e il suo segretario generale, Walter Veltroni, è attaccato da tutte le parti. L’accusa principale: un’opposizione non ferma al presidente del consiglio. Il suo nuovo soprannome? “Walterloo“.

Paolo Flores D’Arcais non nasconde di patteggiare per una “catastrofe elettorale” salutare del PD alle elezioni europee. In questa prospettiva, tutto quello che indebolisce Veltroni e che rinforza Di Pietro è benvenuto. L’operazione del “partito dei senza partito” è un esempio di questa strategia? Risposta: “Il Partito Democratico non ha bisogno di aiuto per cadere“. Più serio, Flores D’Arcais spiega: “L’alternativa è semplice. O i delusi del PD si astengono, e rinforzano Berluconi, o noi presentiamo una nuova offerta e rinforziamo l’opposizione.”

Fonte:
Le Monde: http://www.lemonde.fr/europe/article/2009/02/04/l-ecrivain-andrea-camilleri-s-engage-dans-la-campagne-des-elections-europeennes_1150517_3214.html#xtor=RSS-3214?xtref=http://www.lemonde.fr/europe/article/2009/02/04/l-ecrivain-andrea-camilleri-s-engage-dans-la-campagne-des-elections-europeennes_1150517_3214.html

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: