La guerra del gas degenera in una crisi nucleare all’interno dell’UE

Energia. La Slovacchia ha deciso di riattivare un rettore nucleare precedentemente chiuso per mancanza di sicurezza. La Russia non ha ripreso il rifornimento di gas nonostante gli osservatori.

La guerra del gas tra russi e ucraini minaccia di degenerare in una crisi del nucleare all’interno dell’Unione Europea. Questo dopo che la Slovacchia, uno dei paesi più colpiti dai tagli alle forniture di gas naturale, ha annunciato che riattiverà uno dei reattori nucleari che fu obbligada a chiudere per mancanza di sicurezza.

La centrale di Jaslovske Bohunice

La centrale di Jaslovske Bohunice

L’Austria, vicino anti-nucleare, è stato il primo stato membro a protestare contro questa decisione. La Commissione Europea ha già fatto presente che questa è una violazione al trattato di adesione della Slovacchia. Ma il primo ministro ceco e attuale presidente dell’UE ha detto di comprendere perfettamente la decisione preso dal governo slovacco, sotto le critiche dell’opposizione. “Credo che questa sia una dimostrazione della volontà di risolvere un problema che l’Unione Europea non può risolvere alla Slovacchia – una minaccia di black-out”, ha detto Miro Topolonek, citato dalle agenzie internazionali.

Il capo del governo della Slovacchia, Robert Fico, ha annunciato sabato sera la riattivazione di un reattore della centrale nucleare Jaslovske Bohunice, di tipo sovietico, disattivato il 31 dicembre – un obbligo contenuto nel trattato di adesione di questo paese all’UE. La Slovacchia, entrata nel 2004, ha una dipendenza del 98% dalle importazioni di petrolio e gas russo che transitano per l’Ucraina. Il paese, che importa il 20% della sua elettricità, è senza rifornimento di gas dallo scorso martedì. Le restrizioni hanno già costretto imprese come la francise PSA e la sud coreana Kia Motors a fermare la produzione.

“Il governo ha deciso, nell’interesse della Slovacchia, dell’industria e dei cittadini, di iniziare i lavori tecnici per rilanciare il reattore rapidamente”, ha affermato Fico, citato dalla AFP, mettendo in guardia dal black-out. Allo stesso tempo in cui garantiva  che il reattore di Jaslovske Bohunice “rispetta tutti i criteri di sicurezza, è stato chiuso per motivi politici”. Oltre alla Slovacchia, anche la Bulgaria ha minacciato di riattivare reattori chiusi per esigenze dell’UE, come quelli della centrale di Kozloduy. La Lituania, che entro la fine dell’anno dovrà chiudere la centrale di Ignalina, ha già indicato che potrebbe non farlo di fronte ai tagli del gas da parte dei russi.

Il dibattito sul nucleare, un tipo di energia che nel pacchetto clima della Commissione Europea è lasciato sotto la responsabilità di ognuno dei 27 dell’UE, torna alla ribalta nella riunione dei ministri dell’Energia di oggi a Bruxelles in cui si rifletterà sulla dipendenza europea dal gas russo che transita attraverso l’Ucraina. (25% del totale delle forniture ai paesi UE). Gli osservatori scelti da Mosca cominciano già ad arrivare in Ucraina, dopo l’accordo di sabato sera.

Nonostrante questo, l’Unione Europea non ha ancora ricevuto il gas, per ordine del presidente  Dmitir Medvedev, che parla di irregolarità nell’accordo. Il primo ministro Vladimir Putin ha parlato di 595 milioni di euro di debito per la Gazprom. E gli europei, che scoprono i ricatti tra russi e ucraini, capiscono ora che gli osservatori non erano, alla fine, la chiave del problema.

Fonte:

Diàrio de Noticias: http://dn.sapo.pt/2009/01/12/internacional/guerra_gas_degenera_crise_nuclear_ue.html

Se l’articolo ti è piaciuto puoi votare questa notizia su Ok NOtizie. Clicca sul logo
(Comparirà una barra nella parte superiore dello schermo con cui votare la notizia. Grazie)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: